HELP FILE

Riavvio dell’applet Rescue come servizio di sistema Windows o daemon Mac

Questo articolo fornisce linee guida ai tecnici Rescue.

Per accedere come un altro utente Windows o Mac, è necessario riavviare l’applet come servizio di sistema Windows o daemon Mac OS X.

Devi essere in una sessione attiva con un cliente privo di diritti amministrativi sull’host. Devi essere in grado di inserire le credenziali di amministratore.

Attenzione: la collaborazione da parte dei tecnici esterni è possibile solamente con computer Windows.
  1. Nell’area di lavoro della Console dei tecnici, seleziona la scheda Desktop del cliente (la scheda che si usa per avviare il controllo remoto e la visualizzazione del desktop).
  2. Nei campi Nome utente e Password immetti credenziali di Amministratore valide per il dispositivo remoto.
    Suggerimento: se nel campo Nome utente è richiesto il nome del dominio, i formati ammessi sono nome utente@dominio e dominio\nome utente.
    Vista del tecnico:
  3. Fai clic su Riavvia applet come servizio di sistema Windows (o daemon Mac OS X).
    Il registro di chat indicherà quando l’applet del cliente è stato avviato come servizio di sistema Windows (o daemon Mac) e si è riconnesso.
    Nota: Il tecnico vedrà il seguente messaggio mentre attende l’input del cliente:

    Il cliente vede il prompt del Controllo dell’account utente 1:

    Seguito dal prompt 2:

    Il tecnico riceve conferma:

    Il registro di chat indicherà anche quando l’applet del cliente è stato avviato come servizio di sistema Windows e si è riconnesso.

  4. Avvia il controllo remoto.
  5. Disconnetti l’utente corrente o passa da un utente all’altro senza perdere la connessione al computer.
Suggerimento: Per attivare la finestra di dialogo di accesso durante una sessione di controllo remoto, utilizza la scelta rapida da tastiera Ctrl-Alt-Inserisci, oppure fai clic sui pulsanti Ctrl-Alt-Canc nella barra degli strumenti Controllo remoto.
Nota: Rescue garantisce che il tecnico verrà disconnesso al termine di ogni sessione in cui riavvia l’applet come servizio di sistema Windows. Al termine di ogni sessione di supporto il cliente dovrà eseguire nuovamente l’accesso al proprio account con diritti limitati che aveva inizialmente, eliminando così potenziali rischi per la sicurezza.